la paura è come la famiglia, tutti ne hanno una.

ci sono paure semplici come le fobie che apprendi solo vivendo,la paura dettata dalle insicurezze, la paura di non essere abbastanza, la paura che nessuno capisca cosa sentiamo veramente,la paura di far soffrire gli altri, che qualcuno caro ci lasci, la paura d’amare, la paura dell’ignoto.

Liberarsi dalla paura è come spogliarsi per la prima volta davanti a qualcuno che ti piace…provi imbarazzo, però quando inizi l’unica cosa che puoi fare è sentire e continuare…senza dubitare. E improvvisamente ti accorgi che la paura non ti appartiene più… E’ sparita…come le scarpe che un giorno hai deciso di smettere di usare!

E poi … tutto come prima:l’inappetenza,il languore,la dolcezza e il senso di impotenza. mi domando come sia possibile che tutto ciò resista al tempo…E’ possibile quando un grande amore che non ha potuto realizzarsi resta nascosto nel fondo del cuore per ricordarti che avresti potuto avere altre vite…

E poi … tutto come prima:l’inappetenza,il languore,la dolcezza e il senso di impotenza. mi domando come sia possibile che tutto ciò resista al tempo…E’ possibile quando un grande amore che non ha potuto realizzarsi resta nascosto nel fondo del cuore per ricordarti che avresti potuto avere altre vite…

Fai sempre….quello che hai paura di fare.

PREGHIERA DEL MATTINO
che la pioggia porti via ogni più piccola traccia di ombra dai miei pensieri. che scivoli via quella sensazione di non valere che mi rende soltanto pulviscolo di atmosfera e mi fa dimenticare che il mio cuore è degno del più alto amore.

padre e madre dentro di me e in tutte le cose, insegnatemi a guardare al mondo con fiducia. aiutatemi ad accudire quella ferita che mi ha battezzato e che mi spinge ogni giorno a cercare ciò che conta veramente.  

ricordatemi che sono figlio e genitore, che devo continuare ad apprendere con emozione e gioia e che devo restituire al mondo ciò che ho appreso insegnando con umiltà.

che io impari a non trattenere cose e persone, perchè tutto in natura è in eterno movimento. che io lasci andare soprattutto chi amo, perchè l’emore non è bisogno o attaccamento, ma desiderio di vedere e rendere l’altro realizzato, quindi libero e felice.

che io Ricordi ogni giorno di rendere GRAZIE, perchè la vita mi onora rendendomi la possibilità di evolvere nelle difficoltà come nelle gratificazioni

PREGHIERA DEL MATTINO

che la pioggia porti via ogni più piccola traccia di ombra dai miei pensieri. che scivoli via quella sensazione di non valere che mi rende soltanto pulviscolo di atmosfera e mi fa dimenticare che il mio cuore è degno del più alto amore.

padre e madre dentro di me e in tutte le cose, insegnatemi a guardare al mondo con fiducia. aiutatemi ad accudire quella ferita che mi ha battezzato e che mi spinge ogni giorno a cercare ciò che conta veramente.  

ricordatemi che sono figlio e genitore, che devo continuare ad apprendere con emozione e gioia e che devo restituire al mondo ciò che ho appreso insegnando con umiltà.

che io impari a non trattenere cose e persone, perchè tutto in natura è in eterno movimento. che io lasci andare soprattutto chi amo, perchè l’emore non è bisogno o attaccamento, ma desiderio di vedere e rendere l’altro realizzato, quindi libero e felice.

che io Ricordi ogni giorno di rendere GRAZIE, perchè la vita mi onora rendendomi la possibilità di evolvere nelle difficoltà come nelle gratificazioni

l’amore e la paura

col tempo impari che l’amore è delicatezza e rispetto, presenza e tenerezza…e tu? sei tu l’amore???

tesoro mio non avere dubbi, lascia aperto il tuo cuore. tu sei dentro il suo. non dubitare, non temere. poche parole a volte sono chiavi essenziali e lui le pronuncia. Ascolta!!! devi semplicemente avere fiducia e ricordare che lui non vuole distanza, ma pensa e riflette… su tutto il suo mondo ma non su quello che sente per te, che sei in questo momento la sua unica irrinunciabile certezza

Io ero una frana e lei una fata, io ero inguaribilmente noioso e lei infinitamente affascinante. Così me ne tornai nella mia stanza e crollai sul letto, pensando che se gli altri esseri umani fossero precipitazioni atmosferiche, io sarei stato una pioggerella, lei un ciclone.
— John Green

Io ero una frana e lei una fata, io ero inguaribilmente noioso e lei infinitamente affascinante. Così me ne tornai nella mia stanza e crollai sul letto, pensando che se gli altri esseri umani fossero precipitazioni atmosferiche, io sarei stato una pioggerella, lei un ciclone.
— John Green

tuttotornaetu:

non c’è nulla di migliore del sorriso di chi ami poggiato sulla curva del tuo collo mentre non riuscite a staccarvi da un abbraccio che ha il sapore di felicità

Ci sono legami cosi forti nel cuore, ma così irrealizzabili nella realtà che vivranno sempre di sogni

Non credevo che tutto quello che desideravo potesse trovarsi in una sola stanza. … tra quegli abbracci e quei sorrisi.

Non credevo che tutto quello che desideravo potesse trovarsi in una sola stanza. … tra quegli abbracci e quei sorrisi.

Mettere le cose in chiaro, non è mai un atto inutile, neanche quando dici cose che l’altro ha già immaginato. Talvolta, le vere rivoluzioni avvengono soltanto così. A partire da una cosa messa in chiaro.
serena santorelli

Mettere le cose in chiaro, non è mai un atto inutile, 
neanche quando dici cose che l’altro ha già immaginato. 
Talvolta, le vere rivoluzioni avvengono soltanto così. 
A partire da una cosa messa in chiaro.

serena santorelli

Ogni lingua ha una parola tutta sua per esprimere la “felicità”. Io non so ben definire quali contorni linguistici essa abbia. So, per certo - però - di saper riconoscere quando si presenta alla mia porta.Lei ha due occhi luminosi, un sorriso rassicurante, due braccia solide che sanno afferrare.Veste semplice e sobria.Se dovessi vederla, Dille che ho voglia di sentire ancora il suo profumo.

Ogni lingua ha una parola tutta sua per esprimere la “felicità”. Io non so ben definire quali contorni linguistici essa abbia. So, per certo - però - di saper riconoscere quando si presenta alla mia porta.
Lei ha due occhi luminosi, un sorriso rassicurante, due braccia solide che sanno afferrare.Veste semplice e sobria.
Se dovessi vederla, Dille che ho voglia di sentire ancora il suo profumo.