la vera è in uno sguardo fragile e impaurito che si illumina davanti ad un sorriso semplice che dice “sono qui, tutto andrà bene”

Il senso del viaggio sta nel fermarsi ad ascoltare chiunque abbia una storia da raccontare. Camminando si apprende la vita, camminando si conoscono le cose, camminando si sanano le ferite del giorno prima. Cammina guardando una stella, ascoltando una voce, seguendo le orme di altri passi. Cammina cercando la vita, curando le ferite lasciate dai dolori.Rubén Blades

Il senso del viaggio sta nel fermarsi ad ascoltare chiunque abbia una storia da raccontare. Camminando si apprende la vita, camminando si conoscono le cose, camminando si sanano le ferite del giorno prima. Cammina guardando una stella, ascoltando una voce, seguendo le orme di altri passi. Cammina cercando la vita, curando le ferite lasciate dai dolori.

Rubén Blades

Quanto, di ciò che avete più caro, siete pronti a far crollare, senza fuggire? Fino a che punto siete disposti a pensare a qualcosa che non vi è familiare? La prima reazione è di paura. Non si può temere qualcosa che non si conosce.Quel che si teme davvero è la perdita di ciò che è noto. Ecco di cosa si ha paura.
— Anthony De Mello

Credo che sarà speciale tutto quello che verrà. Sento che sarò una roccia e che nel tempo mi stupirò della miriade di cose che sono in grado di fare. Mi innamorerò spesso, perché non sono il tipo che non lascia scorrere le sensazioni, così passeranno anche quelle che adesso mi opprimono e mi appesantiscono, così tornerà il profumo che si sente a maggio quando il sole sta per tramontare. Mi impegnerò tantissimo in tutto quello che farò, non sarà semplice, ma diventerà il mio unico modo per stare al mondo. Sarò bella, o forse non proprio bella, forse carina. Le mie rughe racconteranno le mie notti, i minuti che mi hanno cambiato, perché comunque sempre di minuti si tratta. A volte di attimi. Cercherò di essere una di quelle persone che basta parlarci al telefono per stare meglio e sarò sempre (o quasi) elegante con quel disordine di fondo che mi contraddistingue.Sarò gentile, davvero gentile, e mi verrà naturale. Imparerò a cucinare la torta della nonna e la pummarola come la faceva lei: gli amici saranno sempre entusiasti di cenare da me. Avrò tanti amici, a proposito! Alcuni saranno gli stessi che ho adesso, altri li incontrerò per la vita che mi resta. 
s.casciani

Credo che sarà speciale tutto quello che verrà. Sento che sarò una roccia e che nel tempo mi stupirò della miriade di cose che sono in grado di fare. Mi innamorerò spesso, perché non sono il tipo che non lascia scorrere le sensazioni, così passeranno anche quelle che adesso mi opprimono e mi appesantiscono, così tornerà il profumo che si sente a maggio quando il sole sta per tramontare. Mi impegnerò tantissimo in tutto quello che farò, non sarà semplice, ma diventerà il mio unico modo per stare al mondo. Sarò bella, o forse non proprio bella, forse carina. Le mie rughe racconteranno le mie notti, i minuti che mi hanno cambiato, perché comunque sempre di minuti si tratta. A volte di attimi. Cercherò di essere una di quelle persone che basta parlarci al telefono per stare meglio e sarò sempre (o quasi) elegante con quel disordine di fondo che mi contraddistingue.Sarò gentile, davvero gentile, e mi verrà naturale. Imparerò a cucinare la torta della nonna e la pummarola come la faceva lei: gli amici saranno sempre entusiasti di cenare da me. Avrò tanti amici, a proposito! Alcuni saranno gli stessi che ho adesso, altri li incontrerò per la vita che mi resta. 

s.casciani

Oggi è la festa di un uomo che ha dato la sua vita per il sentimento più grande: L’amore
Oggi è San Valentino la festa degli innamorati,
la festa di chi non è amato, di chi spera di esserlo, di chi culla nel cuore quel desiderio
Oggi è la festa di tutti, perché tutti siamo innamorati dell’amore

Sono paglia accanto a te e le tue mani il fuoco che mi fa ardere

Sono paglia accanto a te e le tue mani il fuoco che mi fa ardere

Siamo strani. Sentiamo la mancanza di qualcosa che non abbiamo vissuto e collezioniamo amori che non si possono dire. Ce li teniamo in braccio la notte e di giorno fingiamo di non averli mai desiderati. Le persone sono strane. La chiamerei paura di viversi.

M. Teresa Romeo (via dimmisetimanco)

Non ho ancora le idee chiare su chi sono, ma so cosa voglio. So solo che la mia fantasia corre e spesso deve fermarsi ad aspettarmi.

Sì lo ammetto, io ho paura, io piango e a volte mi sento fragile. Ecco, credo che nessuno si dovrebbe vergognare di aver bisogno di un abbraccio.

M.licenza

Ancora occhi negli occhi
Parlami, cosa senti sulla tua pelle, nel cuore quando sei dentro me? Come si apre il tuo mondo? E mentre mi abbracci e mi baci, quali sono le tue emozioni? Le senti?
Non sono tante le cose che ho da darti, sono semplicemente mie…

Ancora occhi negli occhi
Parlami, cosa senti sulla tua pelle, nel cuore quando sei dentro me? Come si apre il tuo mondo? E mentre mi abbracci e mi baci, quali sono le tue emozioni? Le senti?
Non sono tante le cose che ho da darti, sono semplicemente mie…