Accetta l’esistenza per ciò che …Quando imparerai ad accettarti per come sei, allora e solo allora ti sentirai rinato. Accetta questo mondo, a volte doloroso, per come è, non per come lo vorresti, fiducioso che Dio – o come tu vorrai chiamarlo – si farà carico di tutto se ti arrenderai alla Sua volontà. Così non soltanto sarai felice in questa vita, ma straordinariamente ed eternamente felice nella prossima.

Sergio bambaren -lettera a Mio figlio Sulla felicità
Quando non so che decisione prendere… mi rivolgo a Dio dicendo “Ascolta, io mi affido e mi fido completamente, ma Tu aiutami.. e fammi ascoltare dentro il cuore il Tuo consiglio… “… e poi il mio cuore si inchina alla mente …. 

Quando non so che decisione prendere… mi rivolgo a Dio dicendo “Ascolta, io mi affido e mi fido completamente, ma Tu aiutami.. e fammi ascoltare dentro il cuore il Tuo consiglio… “… e poi il mio cuore si inchina alla mente …. 

Pensami.
Pensami ora.
Pensami nella parte di questo mondo dove tu sei.Io sarò lì.
#buonanotte

Pensa a stare bene adesso, non pensare a come starai in futuro.
Quello che accadrà poi accadrà e basta, succederà perché sarà la cosa giusta, lo sai.
Anche quello che stai vivendo adesso, per quanto possa sembrare sbagliato, è la cosa giusta.
Non piangere, tirati su.
Ama te stessa.
Amati.

Ecco il mio modo di parlarti d’amore.
A te che cerchi di capire
E che provi a respirare aria nuova
E non sai bene dove sei
E non ti importa anche se in fondo lo sai che ti manca qualcosa.

Vivendo adesso- Francesco Renga (via itsmeniets)

Preoccuparsi di ricevere Amore è un tratto del bambino. Occuparsi di dare Amore, valore e attenzione, al di là di se stessi, è una dote dell’adulto.

scrivo d’amore, penso all’amore e spero nell’amore…
anche se all’età mia ancora non ho un ragazzo, un marito, un figlio, io credo nell’Amore. io non so se sono sola per colpa mia, o semplicemente perché è così che deve“essere” Io, sinceramente, questo non lo so. Ma il mio cuore è colmo d’amore. ci sono nata nel calore delle mie radici, solide e calde.Si, sono sola ..ma sento il mio cuore pieno d’Amore …di quell’ Amore che è PIENEZZA
tutti i miei passi sono spinti dall’Amore che mi ha donato qualcuno, sotto tante forme. Cerco di esserci sempre e con tutta me stessa per le persone che Amo. Di esserci per come posso. A volte fatico, altre meno… ma ci provo, con tutti i miei tanti limiti, ma ci provo.

scrivo d’amore, penso all’amore e spero nell’amore…

anche se all’età mia ancora non ho un ragazzo, un marito, un figlio, io credo nell’Amore. io non so se sono sola per colpa mia, o semplicemente perché è così che deve“essere” Io, sinceramente, questo non lo so. Ma il mio cuore è colmo d’amore. ci sono nata nel calore delle mie radici, solide e calde.Si, sono sola ..ma sento il mio cuore pieno d’Amore …di quell’ Amore che è PIENEZZA

tutti i miei passi sono spinti dall’Amore che mi ha donato qualcuno, sotto tante forme. Cerco di esserci sempre e con tutta me stessa per le persone che Amo. Di esserci per come posso. A volte fatico, altre meno… ma ci provo, con tutti i miei tanti limiti, ma ci provo.

la vera è in uno sguardo fragile e impaurito che si illumina davanti ad un sorriso semplice che dice “sono qui, tutto andrà bene”

Il senso del viaggio sta nel fermarsi ad ascoltare chiunque abbia una storia da raccontare. Camminando si apprende la vita, camminando si conoscono le cose, camminando si sanano le ferite del giorno prima. Cammina guardando una stella, ascoltando una voce, seguendo le orme di altri passi. Cammina cercando la vita, curando le ferite lasciate dai dolori.Rubén Blades

Il senso del viaggio sta nel fermarsi ad ascoltare chiunque abbia una storia da raccontare. Camminando si apprende la vita, camminando si conoscono le cose, camminando si sanano le ferite del giorno prima. Cammina guardando una stella, ascoltando una voce, seguendo le orme di altri passi. Cammina cercando la vita, curando le ferite lasciate dai dolori.

Rubén Blades

Quanto, di ciò che avete più caro, siete pronti a far crollare, senza fuggire? Fino a che punto siete disposti a pensare a qualcosa che non vi è familiare? La prima reazione è di paura. Non si può temere qualcosa che non si conosce.Quel che si teme davvero è la perdita di ciò che è noto. Ecco di cosa si ha paura.
— Anthony De Mello